Christmas red velvet cake

Siete pronti per la notte più magica dell’anno? Qui si ultimano i regali e si cucina a tutto spiano per la cena della vigilia e il pranzo di Natale! Gli auguri quindi ve li faccio oggi, con una proposta poco tradizionale da portare in tavola nei prossimi giorni di festa: la red velvet cake.

Premesso che io l’originale di questa torta non l’ho mai assaggiato (ma prossimamente è previsto un viaggio negli States e rimedierò!), ne ho sempre sentito parlare come la “bestia nera” della pasticceria americana per la difficoltà di ottenere una torta di un bel colore rosso vivido.

Che poi la red velvet in origine non sarebbe davvero così rossa ma piuttosto marroncina poichè il suo colore è dato dalla reazione chimica tra il cacao in polvere e il latticello presenti nell’impasto.

Oggi ovviamente si usano dei coloranti alimentari (preferibilmente in pasta gel) per donarle il caratteristico rosso che va poi contrastato con una bianchissima crema a base di formaggio per la farcitura: effetto wow garantito!

La trovo davvero bella anche in versione natalizia, decorata con dei semplici biscotti di pandizenzero, come l’ho presentata per la merenda del This is Christmas Workshop, oppure in versione cupcakes da servire come dolcetto monoporzione.

Detto tutto ciò, vi svelo però che qui c’è il trucco… avevo poco tempo a disposizione e volevo essere sicura della buona riuscita della torta e quindi mi sono facilitata la vita usando il preparato per red velvet del Molino Rossetto!

Ingredienti (per uno stampo da 20 cm)

  • per la base
  • 1 busta preparato per red velvet Molino Rossetto
  • 140 gr burro a temperatura ambiente
  • 3 uova
  • per la farcitura
  • 250 gr mascarpone
  • 250 ml panna fresca liquida da montare
  • 80 gr zucchero a velo

Procedimento

  • Preparare la base.
  • Versare in una ciotola il preparato per red velvet del Molino Rossetto e aggiungere burro e uova.
  • Mescolare con le fruste fino ad ottenere un impasto liscio e omogeno.
  • Versare l’impasto in uno stampo tondo a cerniera imburrato e infarinato e infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.
  • Sfornare, lasciar raffreddare, avvolgere nella pellicola e lasciar riposare in frigo per alcune ore (questo passaggio è importante per evitare che la torta si sbricioli quando verrà tagliata).
  • Preparare la farcitura.
  • Montare il mascarpone con la panna e lo zucchero a velo facendo lavorare le fruste dapprima a bassa velocità e aumentando gradualmente fino ad ottenere una crema piuttosto corposa.
  • Comporre la torta.
  • Tagliare la base della red velvet in due o tre strati e rifilarla se necessario (con un coltello o col coppapasta).
  • Mettere la crema in un sac à poche e farcire i vari strati facendo dei ciuffetti di crema su tutta la superficie della torta.
  • Decorare coi biscotti di pandizenzero e spolverare con zucchero a velo.

 

La ricetta della crema al formaggio è di Chiarapassion e la trovate qui, insieme al procedimento per realizzare la torta senza l’uso del preparato, se volete cimentarvi nell’impresa!

ph. Una marmellata di foto

ABOUT

guia

Amante del design scandinavo e golosa di dolci, ho unito le mie passioni nel concept This is Home: un bed&breakfast a Padova e un blog dove condividere ispirazioni quotidiane, ricette, luoghi del cuore e tutto ciò che amo!
Guia
info@thisishome.it